//STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD //STEP AHEAD// STEP AHEAD
// STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD // STEP AHEAD

KAYLAND
UNA STORIA DA RACCONTARE.


   Uno sguardo al passato.

Nel 1971 Giovanni Bittante fonda un’azienda specializzata nella produzione di calzature tecniche e scarponi per l’alpinismo d’alta quota e l’outdoor: Kayland®. Le sue competenze tecniche gli permettono da subito di creare prodotti di alta qualità e assieme alla sua visione lungimirante e alla sua capacità di anticipare le tendenze di mercato, lo portano a fondare il Kayland® Professional Team, un gruppo di tecnici esperti della montagna. Grazie alla loro esperienza e know-how, è stato possibile apportare un nuovo approccio avanguardista nel modo di progettare e produrre le calzature, che ancora oggi caratterizza i prodotti del brand.

 

Nel 2013, il marchio Kayland® entra a far parte del gruppo M.G.M. S.p.A. L'azienda, fondata nel 1982, con sede nel distretto sportivo/calzaturiero di Montebelluna (TV), vanta una storica presenza nel settore delle calzature sportive da montagna e outdoor.



    Un salto nel presente.

L’unione delle due realtà e la comune visione innovatrice hanno dato una forte spinta al brand Kayland® che oggi si propone come strumento d’eccellenza e affidabilità per professionisti della montagna come atleti e operatori, ma anche degli amatori più o meno evoluti, con calzature altamente tecniche e dal design ricercato.


IL NOSTRO DNA.


L’obiettivo rimane quello di perpetuare una produzione d’eccellenza dove materiali di qualità, la continua e attenta ricerca sull’anatomia e dinamica del piede e lo sviluppo di tecnologie sempre più avanzate, vengono applicate al prodotto senza perdere di vista il comfort e la funzionalità.

 

Il mantenimento di un elevato standard qualitativo rappresenta per Kayland® una garanzia di eccellenza all’interno del mercato globale nel quale un prodotto e un servizio di qualità sono alla base di un rapporto privilegiato con la propria clientela.

LA NOSTRA COMMUNITY,
IL NOSTRO VALORE.


Pensiamo che per perseguire una crescita costante sia essenziale affidarsi a chi la montagna la conosce e vive ogni giorno: il sempre maggior coinvolgimento di atleti ed esperti professionisti da tutto il mondo continua ad essere garanzia di qualità e autenticità che contraddistinguono le calzature Kayland®.

 

Ci stiamo sempre di più affermando come un marchio di riferimento nel settore outdoor, insieme a chi condivide con noi la grande passione per la vita all’aria aperta...


Kayland®. Step ahead.

Esplorate l'universo dell'alta qualità con Kayland®!

L'eccellenza nella produzione di scarpe e stivali outdoor è garanzia di prestazioni durature. Impegno e innovazione sono la chiave dell'affidabilità. M.G.M. S.p.A. e Kayland® hanno deciso di seguire questo percorso esplorando sempre nuovi orizzonti tecnologici e affrontando sempre nuove sfide!