SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA

ANNAPURNA | L’ottomila più pericoloso?

Tra le vette himalayane, una menzione particolare va all’Annapurna, la decima vetta del pianeta, un massiccio imponente costituito da diverse vette contigue con la più elevata che raggiunge quota 8091 metri sul livello del mare.

Si tratta della montagna più pericolosa, statisticamente, fra tutti gli ottomila e più in generale costituisce la sfida alpinistica con il più alto tasso di rischio per conquistare la vetta. Questo non è dovuto alle difficoltà tecniche previste dalla via normale, come succede invece per il K2, ma alle continue valanghe, alle condizioni meteo imprevedibili e alle situazioni limite che si trovano nel percorso in cresta per arrivare alla sommità.

Gli annali riportano che la prima ascensione venne effettuata da un team francese negli anni ‘50; da quel momento si sono succedute numerose spedizioni, con un tasso di mortalità superiore al 35%, il più alto di tutto l’Himalaya. Il campo base dell’Annapurna, tuttavia, è uno dei percorsi trekking più famosi e suggestivi del mondo; chiamato anche Santuario, prevede la partenza dalle foreste tropicali del basso Nepal per concludersi alle pendici del massiccio, in pieno clima himalayano.

Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.