SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA

CLAUDIO MIGLIORINI | Nuova via sulla parete Nord della Cima Ovest delle Tre Cime di Lavaredo

Claudio Migliorini, ambassador Kayland, è un arrampicatore, guida alpina, alpinista polivalente e tester di Vibram® che conosciamo da tempo, con una preparazione a 360° ed esperto in ferrate e alpinismo in quota, nonché una persona solida come la roccia che arrampica. Eppure è, come si autodefinisce, “un ragazzo di pianura in montagna”.

Lo scorso 27 settembre, Claudio si è reso protagonista di un traguardo molto particolare: l’apertura di una nuova via alla Cima Ovest di Lavaredo, insieme ad altre due guide alpine: Alessandro Baù e Nicola Tondini.

I tre hanno aperto la nuova via esclusivamente in libera, uno stile che prevede protezioni veloci per proteggere la progressione in salita e un livello di impegno molto alto, sia fisico che tecnico e psicologico.

È qualcosa di unico: esistono già itinerari sulla parete Ovest e ad oggi risultava difficile immaginare ancora spazio per itinerari in arrampicata libera: una bella sfida con uno stile molto rigido.

La via è stata ipotizzata nel 2015, nel 2016 sono iniziati i sopralluoghi e si è iniziato un primo approccio distribuito in 12 giornate tra il 2018 e il 2019, data la mancanza di disponibilità di 20 giorni consecutivi e di condizioni meteo favorevoli per una permanenza; anche se, a dire il vero, essendo molto strapiombante si poteva arrampicare anche mentre pioveva. 

Nell’apertura della via sicuramente ha avuto una formula vincente il team: tre alpinisti allo stesso livello d’arrampicata e molto affiatati da anni di esperienze insieme. Grazie a ciò, è stato possibile alternarsi in maniera continuativa all’apertura.

I tre amici Claudio, Alessandro e Nicola hanno già aperto nuove vie insieme in passato e condividono uno stesso stile di apertura in montagna rispettoso della montagna stessa, dei valori più tradizionali dell’alpinismo e che si ispira alle sue figure più carismatiche con però un occhio al futuro: l’importante è salire con il solo utilizzo delle proprie forze, solo in arrampicata libera senza ricorrere all’artificiale per oltrepassare i tratti più impegnativi. 

Il passo successivo sarà tornare a fare la rotpunkt non appena sarà possibile, per arrampicare la via in un’unica soluzione.

La notizia dell’apertura della nuova via è apparsa su diverse testate, tra cui up-climbing.com, montagna.tv, planetmountain.com.

Approfittiamo per ricordare i più importanti traguardi di Claudio Migliorini ad oggi:

  • prima ripetizione della “Via attraverso il tempo”, diff. VIII
  • nuova via “L’Anima del Lupo” alla parete nord di cima Tosa (Dolomiti di Brenta), diff. IV, WI6, M6, VI su roccia.
  • nuova via “L’ultima Frangia” in Val Brenta, diff. M9 WI4

Claudio Migliorini è Guida Alpina e Accademico del CAI dal 2012; quando non va in montagna è impegnato in serate informative di consulenza, serate a tema sui viaggi-spedizione; scrive di vie aperte sui vari annuali, su riviste e su guide d’arrampicata con i suoi servizi fotografici.

Per Kayland ha testato Gravity, Vibe, Apex, 4001 e Ice Dragon.

Segui le avventure di Claudio Migliorini:

Sito: https://claudiomigliorini.com/
Instagram: https://www.instagram.com/claudio.migliorini/
Facebook: https://www.facebook.com/ClaudioMiglioriniAlpinistaGuidaAlpina/
Facebook personale: https://www.facebook.com/claudio.migliorini.3

Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.