SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA

CROSS MOUNTAIN GTX | Scarponi versatili per terreni misti

Igor Kremser, collaboratore e testatore di Kayland, ha deciso di condividere con noi alcune impressioni sul modello CROSS MOUNTAIN GTX, dopo averlo provato e valutato in azione.
 
Scarpe per un periodo di transizione
 
Osservando per un po’ di tempo la mia collezione di scarpe, ho scoperto che mi mancava un paio per il periodo di transizione - cioè, quando è già primavera nella valle, mentre più in alto, in quota, ci sono ancora le condizioni invernali. Diventa subito troppo caldo per me, motivo per cui le scarpe invernali non sono un’opzione, perché non sopporto la sensazione che la mia suola sia "in cucina" e questo shock non può essere evitato in condizioni primavera-inverno con scarpe dal buon isolamento termico. Le scarpe estive leggere, tuttavia, non possono esser prese in considerazione, per via dell’impiego dei ramponi, poiché si piegherebbero troppo e camminare con i ramponi sarebbe tutt'altro che ottimale, sulla neve molto dura addirittura impossibile.
 
Poi mi sono imbattuto nelle nuove scarpe da trekking Kayland Cross Mountain GTX. La loro descrizione ufficiale ha attirato la mia attenzione: "Queste scarpe sono ideali per l'uso su terreni misti, dalle rocce ai percorsi stretti, dalla neve al ghiaccio”.
 
Con questo, una delle condizioni è stata raggiunta, e non è stato il più importante per me perché a causa della forma specifica del mio piede ho problemi con la ricerca di scarpe appropriate. Inoltre, trascorro molto tempo con le scarpe da montagna, quindi non facciocompromessi sul comfort (ma, fondamentalmente, non su altri segmenti - usabilità, qualità, ecc.). Dopo aver letto una descrizione promettente ho provato le scarpe e la prima impressione è stata molto buona. Con l'aiuto di un sistema di allacciatura molto ben progettato, che ha la stessa larghezza dei passanti per i lacci per tutta la sua lunghezza, sono stato in grado di regolare la scarpa facilmente lungo tutto il piede e la sensazione era giusta. Buona presa del piede - anche sul tallone - e grande comfort!
 
Ho ripetuto l’intera procedura con aggiustamenti per qualche altra volta per assicurarmi che tutto sia come dovrebbe essere. (Beh, non pensare che mi piaccia fare così tanto - anzi, al contrario – ma mentre sono in pausa dal lavoro, nel negozio di Kibuba, posso farlo). Era quindi giunta l’ora di testarli sul campo!
 
Ho usato le mie scarpe da trekking per la prima volta in un tour da Vrata a Bivak II e attraverso Rokavski Ozebnik fino alla cima di Srednji Rokav. A fine giornata, ho pensato quasi di fare un copia-incolla della suddetta descrizione delle scarpe: un'atmosfera calda e un sacco di terreno misto (erba, terra, radici, rocce, ecc.) A Bivak, e poi in cima a Srednji Rokav, da neve morbida a dura, aree più brevi di terreno misto (neve e rocce) e, naturalmente, temperature un po’ più basse.
 
Le scarpe mi hanno colpito per la versatilità e il comfort. Non erano troppo calde per i miei piedi all'inizio del tour e sulla neve non sentivo freddo. Si adattano molto bene e la caviglia è molto stabile su tutti i pendii, indipendentemente dal tipo di base (terreno, erba, neve). È possibile agganciare i ramponi semiautomatici e sono abbastanza rigidi da consentire l'arrampicata anche sui punti anteriori, mentre la suola si piega molto poco.
 
In breve, gli scarponi si sono comportati molto bene e da allora li uso regolarmente. Li raccomando a chiunque voglia avere una calzatura versatile per le condizioni primaverili e invernali.

Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.