SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA

RENZO LUZI | Pioniere dell’arrampicata su ghiaccio

Presentiamo questa settimana un altro ambassador di Kayland, Renzo Luzi, nato nel 1955, una guida alpina e maestro di alpinismo che risiede in Val Susa.

Comincia la sua avventura nel mondo dell’alpinismo nel 1976, alternando arrampicate in falesia e salite in montagna, cominciando proprio dalle grandi classiche su Gran Paradiso, Cervino, Monte Rosa e Monviso.

Nel 1979 è tra i primi a salire le cascate di ghiaccio, fino ad allora un mondo sconosciuto nell'ambito alpinistico, con la tecnica della piolet-traction. Nello stesso periodo, comincia a scalare con i grandi nomi dell'alpinismo piemontese e non solo.

Nel 1980 realizza grandi salite in giro per le Alpi e affronta anche i severi gully in Scozia. Nel settembre dell’80 si sposta sul Monte Bianco, chiudendo la prima salita alla cascata in cima al Gran Couloir del Freney, una delle zone più selvagge e severe dell'intero massiccio.

Nell'Agosto del 1981 torna ancora sul Monte Bianco, sul Mont Moudìt, per realizzare la prima salita alla spalla Sud-Est dello Sperone Sud.

Nel 1984 termina l'iter di formazione per l'acquisizione del patentino di Guida Alpina, ed è così che inizia la sua attività a livello professionale.

Il 1985 è l'anno della consacrazione della sua attività di alpinista realizzando una prima assoluta di grandissimo livello sempre sul Monte Bianco, ma stavolta nella parte più Nord-occidentale, alle Grandes Jorasses, con la prima salita alla direttissima Sud-Est della punta Walker.

Nel febbraio 1986 è tra i primi tre italiani a scalare le mitiche cascate norvegesi.

Nel 1999 acquisisce la specializzazione di Guida di Canyoning, anche in questo settore svolge attività come Guida accompagnando clienti in torrenti di Val di Susa e Francia.

Partecipa alla messa in sicurezza di eventi culturali in altezza, tra i quali la salita alla Torre del Forte di Fenestrelle di Manolo nel 2008, e molto altro.

Nel 2005 ottiene la qualifica di docente alla formazione tecnica degli addetti ai lavori temporanei in quota e con l'uso di funi. ll fatto di provenire dall’ambiente alpinistico gli permette di fornire una competenza ed un’attitudine tecnica particolarmente collaudata sul piano della sicurezza. Specializzato in svariate capacità “artigianali”, sono davvero molti i lavori eseguiti in questo decennio per committenza pubblica e privata (Mole Antonelliana, Duomo di Torino, Torre Littoria, Palazzo Madama, numerose chiese, edifici privati ecc.) il che fa di Renzo un professionista di riferimento per il settore.

Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.