SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA

SCEGLIERE LE CORDE | Un elemento fondamentale per arrampicare

La scelta della corda per praticare le attività montane che ne richiedono l’utilizzo è un aspetto molto delicato nella preparazione delle spedizioni, siano esse semplici arrampicate da principianti o arrampicate in Nepal in condizioni estreme.

È proprio la destinazione d’uso che ci suggerisce quale tipologia di corda scegliere, quanta portarne e i dettagli relativi. Prima di addentrarci nelle varie categorie, vediamo quali sono le diverse corde presenti sul mercato. Prima di tutto, è essenziale che la corda che andremo a utilizzare sia certificata a livello europeo secondo la normativa EN 892 della direttiva 89/686/CEE, la quale prevede che le corde rispettino delle caratteristiche specifiche come diametro, resistenza e allungamento. Le corde che non rispettano gli standard della normativa sono pertanto da evitare in ogni situazione. Fatta questa prima distinzione, si possono individuare tre tipologie di corda sul mercato:

  • Corde singole, con un diametro di 9,5-10,5 mm, ideali per arrampicata in palestra e per Falesia.
  • Corde mezze o gemelle, con un diametro minore (8-8,5 mm), ideali per alpinismo, vie lunghe e arrampicata su ghiaccio.
La corda più grossa è più facile da bloccare e consente una maggior durata nel tempo, pertanto è più adatta ai principianti che si avvicinano all’arrampicata; è viceversa difficile da rinviare, così una corda più sottile sarà più maneggevole ma anche soggetta alla sensibilità dell’utilizzatore, che dovrà giocoforza essere più esperto. Le mezze corde sono più leggere e più versatili, sono perfette per alpinismo e arrampicata su ghiaccio perché consentono la discesa in corda doppia dopo la salita; inoltre, grazie agli specifici trattamenti idrorepellenti che vengono applicati sulle corde, non assorbono l’acqua e non si gonfiano, di fatto garantendo la massima sicurezza anche nelle condizioni più estreme.

Per quanto riguarda la lunghezza, per l’arrampicata indoor si avrà necessità di circa 60 metri di corda, per arrampicare in falesia circa 70-80 metri, per le vie alpinistiche invece la lunghezza dovrà essere scelta sulla base della conformazione dell’itinerario. Infine, per le escursioni su ghiacciaio la lunghezza della corda, solitamente più sottile (7,5 mm) per aver maggior leggerezza, dipenderà dal numero di persone da assicurare, quindi a scaglioni da 20, 30, 40 metri e così via.

Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.