SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA

SWISS 4000 STEEP SKI | Conclusa l’impresa di Edmond Joyeusaz e del suo team

Nei mesi scorsi, abbiamo avuto modo di illustrare lo Swiss 4000 Steep Ski, un progetto di sci estremo ideato e condotto da Edmond Joyeusaz sulle pareti dei più imponenti quattromila delle Alpi, sul versante svizzero. Con la discesa del Cervino, si è conclusa l’avventura del team, durata quasi tre anni. Lasciamo quindi alle parole di Edmond il sunto di questa impresa.

Il progetto Swiss 4000 Steep Ski è iniziato nel  2015; l’obiettivo era di sciare su pareti e versanti vergini, disegnando nuove linee su montagne di 4000 metri di altezza che si trovano in territorio svizzero. Sono stati scalati e sciati, in prima assoluta, la parete sud del  Grand Combin (4314 metri sul livello del mare), la Dent Blanche parte nord (4357 m), la parete sud del Weisshorn (4506 m) e, come conclusione, nella scorsa primavera il Cervino (4478 m), integralmente dalla cima.

La parete est del Cervino venne sciata per la prima volta il 15 maggio del 1975 da Toni Valeruz, che per primo osò avventurarsi sulle pendici della Gran Becca.

La discesa del trentino però non iniziò dalla cima, mancavano infatti circa 400 metri, i più difficili. Il 25 maggio Edmond Joyeusaz è riuscito a scendere i 400 metri mancanti dalla cima sciando sulla parete nord, per poi cambiare versante, attraversando sulla parte est e realizzando di fatto la prima discesa integrale dalla cima del Cervino.

Congratulazioni a Edmond e al suo team per la fantastica impresa.

Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.