SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA

Tito Arosio | Una passione sconfinata per la montagna

Abbiamo raggiunto Tito Arosio, ambassador e tester dei prodotti Kayland, per parlare con lui di montagna e del suo rapporto con lo sviluppo e le prestazioni del prodotto.
 
Ciao Tito, ben trovato. Iniziamo subito con una domanda molto personale: la montagna è una presenza importante della tua vita. Spiegaci perché.
 
Vado in montagna fin da quando ero ragazzino, è sempre stata una passione a 360 gradi per tutti gli aspetti legati alla montagna. Attraverso l’arrampicata ho vissuto bellissime esperienze in vari posti in tutti i continenti, che mi hanno permesso di fare conoscenze con persone di tutto il mondo e mi hanno portato in luoghi selvaggi, lontani dalla massa turistica. Inoltre, questa esperienza mi è tornata utile per contribuire fattivamente alla buona riuscita dei prodotti che testo.
 
Parliamo un po’ del tuo lavoro come tester. Cosa significa per te contribuire alla definizione e allo sviluppo di un prodotto?
 
Mi piace molto riflettere sui prodotti che utilizziamo in montagna, trovo molto stimolante pormi delle domande soprattutto durante il loro utilizzo, per capire se effettivamente si possano migliorare nelle prestazioni, nel comfort e nella qualità, e quali modifiche e aggiunte potrebbero essere utili per raggiungere questo scopo.
 
Negli ultimi anni hai assistito all’evoluzione e alla trasformazione dei prodotti Kayland, puoi raccontarcela?
 
Ho incontrato Halinka, responsabile marketing di Kayland, che mi ha parlato del rinnovamento dell’azienda e della volontà di allargare le collaborazioni con i professionisti della montagna. Nel corso di questi anni, ho davvero visto crescere questa azienda, e la sua capacità di interpretare e rispondere alle esigenze del mercato in modo razionale e consistente, avendo sempre il coraggio di proporre prodotti innovativi.
 
Cosa vuol dire, per Tito Arosio, Kayland?
 
Per me Kayland significa essenzialmente una collezione di scarpe tecniche e performanti per l’utilizzo in montagna, adatte per i vari tipi di terreno alpino, per trekking, per escursionismo, per alpinismo su misto e ghiaccio, e per quello estremo - in pratica, tutte le specialità che normalmente mi trovo ad affrontare! Inoltre, ho apprezzato molto lo sviluppo dell’ultimo modello Gravity GTX, che trovo perfetto anche per l’uso quotidiano in montagna e, perché no, anche in un contesto urbano.
 
Quali sono i tuoi obiettivi nel prossimo periodo?
 
Mi piacerebbe tornare presto ad arrampicare a Yosemite e partire per una spedizione in Himalaya, progetti che richiedono comunque un’accurata preparazione e pianificazione, con Kayland in cima alla lista dell’equipaggiamento. Oltre alla mia attività in montagna, inizierò presto una nuova “avventura” all’Università di Berna, per un nuovo progetto di stampo accademico.

Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.