Trip In Your Shoes: una scoperta ad ogni passo

L’idea di Trip In Your Shoes (TIYS) è nata da un ragazzo genovese di 21 anni, Pietro Ienca, che dopo la riscoperta di un sentiero che attraversa tutta L’Italia a piedi (Sentiero Italia), ha deciso di percorrerne una parte insieme ad un amico Luigi Chiurchi, partendo dal Passo della Cisa (valico appenninico tra le province di Parma e Massa-Carrara, ndr.) fino ad arrivare al Gran Sasso, in Abruzzo: circa 650 km percorsi in 27 giorni.

Ci ha colpito fin da subito l’entusiasmo di Pietro nel raccontarci del suo progetto e della sua volontà di far conoscere ad un pubblico più amplio e giovane questo tipo di esperienza alternativa al turismo più classico.

Da cosa nasce Tripinyourshoes?

E’ stato molto emozionante attraversare parte dell’Italia a piedi e proprio dopo il cammino abbiamo pensato: “Perché non cercare di coinvolgere i giovani?” Visto che in Italia, purtroppo, questo tipo di turismo non viene molto considerato.   
Il viaggio a piedi, al di là di essere un tipo di turismo completamente sostenibile, è anche molto economico.
Nel Nord Europa è molto più diffuso: in Germania, Svezia e Danimarca c’è un grande interesse per questo genere di viaggi.
L’idea nasce con l’intenzione di invogliare i giovani a mettere da parte, almeno per un po’, mete come Mikonos e Ibiza e girare di più in mezzo ai monti vicino a casa! (racconta Pietro sorridendo, ndr). 

Riscoprire sentieri abbandonati attraverso lunghe camminate a contatto con la gente locale e con la natura. “Trip In Your Shoes”, ovvero “viaggio nelle tue scarpe”, è il blog creato da Pietro Ienca un giovane ventenne per raccontare i suoi viaggi a piedi e promuovere tra gli altri ragazzi questo tipo di turismo, autentico e sostenibile.

Camminare è un tipo di turismo che cambia per sempre la concezione di “viaggio”. La lentezza del cammino ti permette di apprezzare cose di cui con un altro tipo di viaggio non hai neppure il tempo di accorgerti. Inoltre c’è qualcosa di estremamente profondo nel raggiungere gli obiettivi prefissati solamente attraverso l’utilizzo delle proprie forze.
Ogni passo è una scoperta paesaggistica, culturale, ma soprattutto mentale!

Pietro Ienca

''Se non arrivi a piedi dove vuoi andare, non vedrai ciò che vuoi trovare''

www.tripinyourshoes.it

Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.